7 thoughts on “Come vincere l’ostilità al cambiamento: l’esempio di Filippo Magri

  1. lorenzo ha detto:

    filippo è una delle persone migliori che abbia mai avuto modo di frequentare nel mondo della pubblicità: preparato, deciso ma non arrogante, sereno, sorridente, confortante; il tutto condito con grandissimo stile e un’educazione impeccabile. roba d’altri tempi! oggi siamo invece invasi e poi pervasi da maleducazione, protervia, arroganza, paraculismo, arrivismo, tolleranza zero, smania di mostrare muscoli, impreparazione, dietrologia, paura mista a stress. la scelta di filippo penalizza il nostro minuscolo cosmo ma fa riflettere. riappropiarsi dei valori della terra, godere dello scorrere del tempo è una scelta salutare che probabilmente glI permettere di avere una prospettiva sul senso della vita che noi abbiamo un po’ perso. noi abbiamo purtroppo appiattito la profondità delle nostre esistenze dietro alla chimera di una fantomatica carriera che ci porta solo a correre a perdifiato, senza regole, senza rispetto, senza stima e, soprattutto, perdendo di vista la vita propria e di chi ci sta intorno e ci vuole bene e non capisce l’affanno. la ruota del criceto permette di correre ma non porta molto lontano. filippo lo vedo allontanarsi adagio adagio e ineluttabilmente dalla mia frenesia, armato del suo bel sorriso e del suo melanconico, dolce e profondo sguardo. io sono troppo vigliacco e mi sono creato mille legacci per non cambiare vita. stringono un po’.

    Mi piace

  2. filippo magri ha detto:

    Caro Lorenzo. Mi ha scaldato il cuore leggere queste tue parole. Sei fra le persone che vorrei poter vedere più spesso. Un prezzo per il cambiamento di vita doveva pur esserci, ed è piuttosto alto.
    Un abbraccio.
    Filippo

    Mi piace

  3. Giulia Spada ha detto:

    Complimenti a Filippo Magri, ma anche congratulazioni.
    Come quando ci si sposa e si cambia modo di vivere, anche cambiare totalmente ambito lavorativo, settore, stile di vita ritengo meriti le più sentite felicitazioni…. e un sacco di agnellini maschi !

    Mi piace

  4. Sara ha detto:

    Salve Filippo, mi chiamo Sara da un po’ sto portando avanti con degli amici un progetto per realizzare un ecovillaggio. Ho visto il tuo intervento sul programma “un’altra vita” e mi soo piaciute molto le cose che hai detto. sarei contenta se potessimo sentirci e se potessi darci qualche consiglio per il nostro percorso. Se te avessi piacere di contattarmi ti lascio il mio indirizzo email: smpersefone@gmail.com.
    Complimenti per la tua esperienza e grazie per averla condivisa!

    Mi piace

  5. lucillacantelli ha detto:

    Sto passando un momento difficile di salute , ma quando ho visto l’intervista a Filippo ho pianto di gioia mista a qualcosa d’altro che forse e’ provare a essere nella natura ,che e’ sempre stato un mio grande desiderio, ringrazio Filippo per cio’ che mi ha trasmesso e complimenti per il suo grande coraggio, La mia eta’ e’ diversa ma il sogno che lui ha realizzato e’ sempre stato il mio, anche perche’ amo tantissimo la Sardegna ,che ti da delle grande emozioni , che certamente non sono quelle caotiche , scontate e spesso inutili della citta’. Un saluto affettuoso e un grazie

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: